Nel 1985 gli AC/DC vennero involontariamente coinvolti dalla stampa in un caso di pluriomicidio perpetrato dal serial killerRichard Ramirez. Ramirez, che si dichiarava satanista, era stato descritto come un estimatore del gruppo (sulla scena del crimine di uno dei delitti era stato rinvenuto un suo cappello da baseball con il logo degli AC/DC) e in special modo di Highway to Hell. In particolare, un presunto legame fra le attività criminali di Ramirez, la sua attitudine al satanismo, e gli AC/DC, fu insinuato sulla scorta del testo della canzone Night Prowler, in cui si narra di un uomo che si introduce in casa altrui; il testo fu interpretato dai mass media come fonte d’ispirazione dei crimini di Ramirez, a dispetto delle dichiarazioni della band, la quale ha poi ribadito come, in realtà, la canzone raccontasse di un giovane ragazzo che si introduce a casa della fidanzata mentre il padre di lei dorme. A seguito di tali vicende, il gruppo fu accusato dai mass media di promuovere il satanismo.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *